Come essere felice nella vita

Come essere felice nella vita

9 Giugno 2021 0 Di Musella Christian
Donna felice in un campo di grano.

Non so voi, ma io fino a qualche anno fa vivevo costantemente con questa sensazione che come se mi mancasse sempre qualcosa, d’altronde ero un ragazzo che si dava da fare, nel senso che aveva delle ambizioni, voleva raggiungere dei sogni importanti, studiavo, leggevo, ricercavo, ma tutto quello che facevo alla fine quando andavo a tirare le somme non mi dava la vera felicità.
Sentivo sempre che mi mancava qualcosa di importante e quel qualcosa non riuscivo mai a capirlo, anzi, se devo essere sincero, non riuscivo mai a capire cosa fosse, ma poi un giorno ho capito una cosa fondamentale che mi ha cambiato letteralmente la vita.
Sai come potresti diventare la persona più ricca, appagata, soddisfatta e felice del mondo?
Scoprilo con me continuando a leggere questo articolo.

La chiave per essere felice e per raggiungere qualsiasi stato emotivo positivo nella tua vita è proprio essere grato!

SII GRATO, può sembrare una cosa molto scontata, ma in realtà non lo è affatto.
La gratitudine mi ha cambiato totalmente la vita!
Esatto, la gratitudine per le cose che hai e che abbiamo! 
Mentre troppo spesso ci focalizziamo sulle cose che non abbiamo, tornare a vedere ciò che già abbiamo è un dono pazzesco che possiamo farci, poi ho capito che in realtà la vita non mi stava dando quello che io realmente avrei voluto proprio perché io non ero grato delle cose che già avevo.

Prova a pensare questa scena:

Tu fai un regalo ad una persona, e questa persona lo accoglie con totale indifferenza, come ti sentiresti?
La stessa cosa accade con la tua vita.

La vita ogni giorno ti fa dei regali straordinari, ma il problema è che noi non li apprezziamo mai, e se tu non apprezzi la vita, quest’ultima poi smette di darti le cose belle e di farti regali, e magari quando dico di essere grato subito avrai pensato a cose straordinarie e queste cose immense, magari, non ci sono nella tua vita, ma in realtà non è proprio così, dobbiamo imparare a partire dalle piccole cose.

Mi ricordo un pò di tempo fa mentre ero in vacanza, andammo in un posto sperduto tra le montagne e gli abitanti di questa palude, per prendere l’acqua dovevano camminare per ore e ore, ma nel nostro caso, allora si che quando vai nel lavandino di casa tua e apri il rubinetto, ti rendi conto di quanto puoi essere grato di avere l’acqua disponibile in ogni momento della giornata e scegliendo anche la temperatura, solamente che poi le cose che abbiamo iniziamo a darle per scontato proprio perché diventano un’abitudine, qualsiasi essa sia, una relazione, un’amicizia, un parente, e ci abituiamo a queste situazioni e allora le percepiamo come scontate, ma è ovvio, ci sono e ci saranno per sempre, ma non è così.
Infatti nella maggior parte dei rapporti, le persone si rendono conto dell’importanza di una persona proprio quando viene a mancare, ma a quel punto è troppo tardi.
Le persone si rendono conto di quanto potevano essere grate di avere una casa quando magari perdono tutto e sono costrette a vivere sotto un ponte.

RICORDATI CHE LE COSE SCONTATE NON SONO SCONTATE NELLA PRATICA

Ad esempio, hai mai ringraziato il tuo respiro? 
Eh no ma è una cosa scontata, ma tu prova a non respirare per 3 minuti, fai una prova e solo in quel momento capirai che una cosa così scontata possa salvarci la vita.

Mi auguro che hai capito il concetto, e dobbiamo tornare a dare maggiore attenzione alle cose che oggi consideriamo essere scontate nella nostra vita, perché così scontate non sono!

GANDHI UN GIORNO DISSE:
“Ero triste perché non avevo le scarpe ma poi ho visto un uomo che non aveva i piedi”

E ANCHE PADRE PIO AFFERMAVA:
“Siamo bravi a chiedere ma poco bravi a ringraziare”

Quindi se vuoi fai questo esercizio, prendi un foglio e inizia a scrivere tutte le cose di cui sei grato nella tua vita partendo anche dalle piccole cose, il fatto che sei vivo, che il tuo cuore batte sempre, che puoi respirare, che possiedi una vista, un udito, il tatto, che hai un tetto, che hai un lavoro, che hai una famiglia, che hai dei genitori, che hai dei figli, parti dalle cose che hai e anche se le dai per scontate, inizierai a costruire il tuo libro della gratitudine, delle cose che per te sono importanti e delle quali sei grato, queste saranno le fondamenta per iniziare a costruire mattone dopo mattone la vita dei tuoi sogni e cominciare ad essere felice.

Ricordati solamente di crederci in tutto questo e soprattutto di farlo, perché nessuno al di fuori di te potrà mai essere grato della tua vita più di te.

Condividi Articolo: